…La libertà, quella, rimane un lusso per pochi…..

Standard
BERLUSCONI che chiede al neomilanista Cerci di tagliarsi la barba ricorda il vecchio Boniperti quando imponeva ai calciatori della Juventus di tagliarsi i capelli. Oppure, scendendo di gerarchia, quel popolino tifoso che spediva a Gigi Meroni (che come si diceva allora era “un capellone”) una banconota da 500 lire per pagarsi il parrucchiere. C’è qualcosa di vecchia destra perbenista, nel Berlusca, che l’aziendalismo aveva rivestito di “modernità” ma è invece, nel suo grumo profondo, il solito intramontabile decoro piccolo borghese, con conseguente ostilità per gli stravaganti, gli artistoidi, gli scamiciati, gli scapigliati, le forme che via via assume, lungo il corso dei decenni, l’irrequietezza sociale.
Oggi, tra l’altro, la barba sfatta e i capelli al vento non hanno neanche l’ombra della devianza. Sono di moda tanto quanto il “volto maschio” così come lo concepivano i capufficio e i présidi e i sergenti maggiori di una volta, tanto è vero che i calciatori (che non sono mai stati modelli di anticonformismo) sono molto barbuti e capelluti. Questo rende patetica — fino alla tenerezza — la nota ossessione estetica di Berlusconi per i capelli corti e le guance ben rasate. Ne certifica l’anacronismo, lo consegna ai tempi andati. Di più vecchio di lui, volendo, c’è solo l’obbedienza immediata del suo sottoposto. Mai uno che risponda: “Lei mi paga per giocare, ma la faccia è mia e decido io come portare barba e capelli”. La libertà, quella, rimane un lusso per pochi.
Da La Repubblica del 06/01/2015.L’AMACA  (Michele Serra)
Annunci

Una risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...