Matera: light and serendipity

Standard

Francesca Mignosa, Writer

Il bianco accecante dell’intero complesso contrastava il marrone profondo della terra bagnata al nostro arrivo.  Sembrava fosse un miraggio, invece era tutto vero.  Davanti a noi una distesa bianca di case l’una quasi incollata all’altra.  Eravamo tutti consapevoli di essere arrivati in un luogo sacro, un gioiello nel cuore della campagna della Basilicata – non di facile accesso sicuramente, ma proprio per questo un regalo di Dio, pensai, dato a tutti coloro che hanno avuto il privilegio di passarci o trascorrere qualche giorno immersi nella luce e l’intensita’ di questo luogo magico.

Ricordo che la mattina successiva, dopo colazione, mi avvicinai alla cucina del nostro hotel e cominciai a chiaccherare con la signora che aveva preparato le uova strappazzate, sapevano di genuino, di sano, della mia infanzia, delle uova fresche appena colte dalle nostre galline, di tutta la bonta’ che le cucine italiane sempre regalano a noi Italiani e a tutti gli amanti…

View original post 823 altre parole

Annunci

Una risposta »

  1. Un posto splendido che mi ha ricordato una gita scolastica delle scuole medie; terra appartenente al Patrimonio dell’Unesco ma anche ricca di un patrimonio umano e sociale. Mi è apparso come un luogo molto accogliente e vedo che la stessa cosa l’ha potuta notare lei.
    A presto prof 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...